Assemblea del sacerdozio

ASSEMBLEA DEL SACERDOZIO 2015

ottobre, novembre, dicembre 2015

Da molti anni ormai la Prima Presidenza ha convocato un'assemblea del sacerdozio della Remnant Church per riunirsi al Center Place per un fine settimana di studio, adorazione, comunione e associazione reciproca. Gli uomini hanno risposto e sono venuti da tutte le parti del paese per partecipare a questi raduni annuali. Dal 2 al 4 ottobre 2015, abbiamo trovato oltre settanta uomini che rispondevano ancora una volta alla chiamata della dirigenza della Chiesa per un altro fine settimana insieme.

Il tema dell'assemblea di quest'anno era "Preghiamo, testimoniiamo, siamo uno". Venerdì sera è stato un momento dedicato a una panoramica del programma del fine settimana fornita dai presidenti Frederick N. Larsen, Ralph W. Damon e James A. VunCannon. "Let Us Pray" è stata una presentazione tenuta dal presidente VunCannon, "Let Us Witness" è stata presentata dal presidente Damon e "Let Us Be One" è stata la presentazione conclusiva del presidente Larsen. Dopo questa panoramica, siamo stati guidati in adorazione dall'Ordine dei Patriarchi e dal Patriarca Presiedente Carl W. VunCannon. Continuando la nostra tradizione di condivisione serale del venerdì, il sacerdozio si è poi unito alle dame in un rinfresco nel Centro dei Congressi per chiudere la prima serata dell'assemblea.

Sabato mattina ha trovato il raduno del sacerdozio nel Centro di culto per un servizio di preghiera diretto dalla Prima Presidenza, con l'assistenza dell'apostolo Terry W. Patience che ha pronunciato la preghiera principale. Dopo una breve pausa, il presidente VunCannon ha tenuto la sua presentazione su "Let Us Pray" e ha utilizzato i sommi sacerdoti David R. Van Fleet ed Elbert Rogers come relatori aggiuntivi su questo argomento. Il fratello Van Fleet ha parlato dell'importanza dei nostri servizi di preghiera e di come potremmo utilizzare meglio queste meravigliose opportunità. Frère Rogers ha parlato bene della combinazione di preghiera e digiuno e di come ciascuno influisca e influenzi la vita dei santi.

Un pranzo di catering con le signore nel Centro delle conferenze ci ha offerto una gradita pausa prima che la sessione pomeridiana di “Testimone” fosse presentata dal presidente Damon. La sua presentazione conteneva quattro segmenti di testimonianza: “Il testimone della nostra scelta”, “Il testimone della nostra conoscenza”, “Il testimone della nostra leadership” e “Il testimone del nostro ministero”.

A causa della necessità di condurre alcune attività di riorganizzazione per due dei nostri quorum, è stato necessario convocare una sessione di lavoro speciale che ha fatto seguito alla presentazione pomeridiana. Portati davanti al sacerdozio e alle donne che stavano partecipando al proprio ritiro, il Sommo Sacerdote Elbert Rogers e il Settanta Ted E. Webb sono stati sostenuti per essere messi a parte per ministeri specifici. Il fratello Rogers è stato approvato per essere messo a parte nel ruolo di consigliere del presidente del Quorum del Sommo Sacerdote e il fratello Webb è stato approvato per essere messo a parte come presidente del Primo Quorum dei Settanta Rimanenti. Quelle attività di messa a parte avrebbero dovuto svolgersi durante il servizio sacramentale che si sarebbe tenuto in tarda serata.

Il Consiglio delle donne aveva preparato una cena speciale da condividere con tutti dopo la breve sessione di lavoro. Utilizzando un formato che ricordava l'annuncio di banchetti speciali in epoche passate, venivano preparati inviti speciali per ogni persona. È stata suonata una tromba a significare l'avvento del pasto e a tutti i partecipanti è stato chiesto di spostarsi dal Centro di culto al Centro delle conferenze per partecipare al "Banchetto del re". I tavoli erano disposti in un grande ovale con un tavolo speciale che commemorava il tavolo per il re seduto a capo dell'intera disposizione. Tutti furono diretti verso la tavola del re e poi introdotti ai propri posti per una piacevole cena a base di zuppe e peperoncino. Era un modo delizioso e piacevole per chiudere una mattina e un pomeriggio impegnativi e per prepararci all'“unità” di adorazione che sarebbe seguita.

In serata, il presidente Larsen ha espresso il suo punto di vista su cosa significava per lui diventare “Uno”, come popolo e come Chiesa. Ha parlato di come essere “uniti in spirito, dottrina e amicizia”. Il suo pensiero appassionato ha poi lasciato il posto alla successiva Messa Sacramentale dove il Settanta S. Roger Tracy ha pronunciato un discorso che ha concluso la nostra giornata di culto, studio e fratellanza molto appropriata e meritata.

La domenica mattina il sacerdozio si radunava per l'ultimo servizio di adorazione insieme. Il servizio è stato guidato dalla Prima Presidenza e ha offerto ai Patriarchi Leland V. Collins e Arthur A. Allen l'opportunità di condividere alcuni momenti personali di riflessione con il sacerdozio. Dopo una breve pausa, sia il sacerdozio che le donne si sono riuniti per un ultimo servizio di adorazione con un discorso di risveglio tenuto dal Patriarca Presiedente VunCannon, sfidando ciascuno a superare la nostra attuale relazione con il nostro Padre Celeste e a raggiungere un livello più alto e più profondo amarci gli uni con gli altri e con il nostro Dio.

Agli occhi della Prima Presidenza, questo è stato un fine settimana eccezionale, un momento in cui ci siamo uniti al Ritiro delle donne per approfondire la nostra comprensione dell'accoglienza di Cristo nella nostra vita attraverso il nostro servizio e la nostra continua dedizione alla costruzione del Regno di Dio qui sulla terra. Continuiamo a pregare, a testimoniare ea diventare “Uno” nell'opera davanti a ciascuno di noi.