Filemone

L'Epistola di Paolo Apostolo al Filemone

 

CAPITOLO 1

Padrone e servitore uno in Cristo.

1 Paolo, prigioniero di Gesù Cristo, e Timoteo nostro fratello, a Filemone, nostro diletto e compagno di lavoro,

2 E alla nostra diletta Appia, e ad Archippo, nostro commilitone, e alla chiesa che è in casa tua;

3 Grazia a voi e pace da Dio nostro Padre e dal Signore Gesù Cristo.

4 Ringrazio il mio Dio, ricordandoti sempre nelle mie preghiere,

5 Ascoltando il tuo amore e la tua fede, che hai verso il Signore Gesù e verso tutti i santi;

6 Perché la comunicazione della tua fede diventi efficace col riconoscimento di ogni bene che è in te in Cristo Gesù.

7 Perché abbiamo grande gioia e consolazione nel tuo amore, perché le viscere dei santi sono ristorate da te, fratello.

8 Pertanto, sebbene io possa essere molto audace in Cristo di ordinarti ciò che è conveniente,

9 Eppure, per amor di amore, ti prego piuttosto, che sei tale come Paolo il vecchio, e ora anche prigioniero di Gesù Cristo.

10 Ti supplico per mio figlio Onesimo, che ho generato nei miei legami;

11 Che in passato era per te inutile, ma ora vantaggioso per te e per me;

12 che ho mandato di nuovo; tu dunque lo ricevi, cioè le mie stesse viscere;

13 che avrei trattenuto con me, affinché al tuo posto mi avrebbe ministrato nei vincoli del vangelo;

14 Ma senza la tua mente non farei nulla; che il tuo beneficio non dovrebbe essere per necessità, ma volentieri.

15 Poiché forse dunque è partito per un periodo, affinché tu lo ricevessi per sempre;

16 Non ora come servo, ma al di sopra di un servo, fratello amato, specialmente da me, ma quanto più a te, sia nella carne, sia nel Signore?

17 Se dunque mi consideri un compagno, accoglilo come me stesso.

18 Se ti ha fatto torto o ti è debitore, mettilo a causa mia;

19 Io Paolo l'ho scritto di mia propria mano, lo ripagherò; anche se non ti dico come mi devi anche te stesso.

20 Sì, fratello, fammi gioire di te nel Signore; rinfresca le mie viscere nel Signore.

21 Avendo fiducia nella tua obbedienza, ti scrissi, sapendo che anche tu farai più di quello che dico.

22 Ma preparami anche un alloggio; poiché confido che attraverso le tue preghiere sarò dato a te.

23 Là ti saluta Epafra, mio compagno di prigionia in Cristo Gesù;

24 Marco, Aristarco, Dema, Luca, miei compagni di lavoro.

25 La grazia del Signore nostro Gesù Cristo sia con voi. Amen. Scritto da Roma a Filemone, da Onesimo, servo.

Biblioteca delle Scritture:

Suggerimento per la ricerca

Digita una singola parola o usa le virgolette per cercare un'intera frase (ad es. "perché Dio ha tanto amato il mondo").

The Remnant Church Headquarters in Historic District Independence, MO. Church Seal 1830 Joseph Smith - Church History - Zionic Endeavors - Center Place

Per ulteriori risorse, visitare il nostro Risorse per i membri pagina.