2 Timoteo

La seconda lettera di Paolo apostolo a Timoteo

 

CAPITOLO 1

L'amore di Paolo per Timoteo — Egli è esortato a persistere nella forma e nella verità di quella dottrina che aveva appreso.

1 Paolo, apostolo di Gesù Cristo per volontà di Dio, secondo la promessa della vita che è in Cristo Gesù,

2 A Timoteo, figlio mio prediletto; Grazia, misericordia e pace, da Dio Padre e da Cristo Gesù nostro Signore.

3 Rendo grazie a Dio, che servo dai miei padri con pura coscienza, che incessantemente ho ricordo di te nelle mie preghiere notte e giorno;

4 Desiderando molto vederti, ricordandomi delle tue lacrime, per essere pieno di gioia;

5 Quando chiamo per ricordare la fede genuina che è in te, che abitò prima in tua nonna Lois e in tua madre Eunice; e sono persuaso che anche in te.

6 Perciò ti ricordo che tu susciti il dono di Dio, che è in te mediante l'imposizione delle mie mani.

7 Poiché Dio non ci ha dato lo spirito del timore; ma di potenza e di amore, e di mente sana.

8 Non vergognarti dunque della testimonianza del nostro Signore, né di me suo prigioniero; ma sii partecipe delle afflizioni del vangelo secondo la potenza di Dio;

9 Il quale ci ha salvati e ci ha chiamati con una santa vocazione, non secondo le nostre opere, ma secondo il suo proposito e la sua grazia, che ci è stata data in Cristo Gesù prima che il mondo cominciasse;

10 Ma ora è manifestato dall'apparizione del nostro Salvatore Gesù Cristo, che ha abolito la morte e ha portato alla luce la vita e l'immortalità mediante il vangelo;

11 Al che io sono costituito predicatore, apostolo e insegnante delle genti.

12 Per la quale causa anch'io soffro queste cose; tuttavia non mi vergogno; poiché so in chi ho creduto e sono persuaso che può mantenere ciò che gli ho affidato fino a quel giorno.

13 Tieni salda la forma delle parole sane, che hai udito di me, nella fede e nell'amore che è in Cristo Gesù.

14 Quel bene che ti è stato affidato, conservalo mediante lo Spirito Santo che abita in noi.

15 Tu sai questo, che tutti quelli che sono in Asia si sono allontanati da me; di cui Phygellus ed Ermogenes.

16 Il Signore doni misericordia alla casa di Onesiforo; poiché spesso mi ristorava e non si vergognava della mia catena;

17 Ma quando fu a Roma, mi cercò con grande diligenza e mi trovò.

18 Il Signore gli conceda di trovare misericordia del Signore in quel giorno; e in quante cose mi ha servito a Efeso, tu sai benissimo.


CAPITOLO 2

È esortato alla costanza, alla perseveranza ea dividere rettamente la parola di Dio — Il fondamento del Signore è sicuro.

1 Tu dunque, figlio mio, sii forte nella grazia che è in Cristo Gesù.

2 E le cose che hai udito di me tra molti testimoni, lo stesso affidalo agli uomini fedeli, che sapranno insegnare anche ad altri.

3 Tu dunque sopporti la durezza, come un buon soldato di Gesù Cristo.

4 Nessun uomo che combatte si immischia negli affari di questa vita; affinché possa piacere a colui che l'ha scelto come soldato.

5 E se uno si sforza anche di conquistare il dominio, non è incoronato, se non si sforza legittimamente.

6 L'agricoltore che lavora deve essere il primo beneficiario dei frutti.

7 Considera quello che dico, e il Signore ti dia intendimento in ogni cosa.

8 Ricordatevi che Gesù Cristo, della discendenza di Davide, fu risuscitato dai morti, secondo il vangelo;

9 In cui soffro afflizione, come un malfattore, fino a legami; ma la parola di Dio non è vincolata.

10 Perciò sopporto ogni cosa per amore degli eletti, affinché anch'essi ottengano la salvezza che è in Cristo Gesù con gloria eterna.

11 Poiché questo è un detto fedele: Se siamo morti con lui, vivremo anche con lui;

12 Se soffriamo, anche noi regneremo con lui; se noi lo rinneghiamo, anche lui rinnegherà noi;

13 Se non crediamo, tuttavia rimane fedele; non può rinnegare se stesso.

14 Di queste cose ricordate loro, esortandoli davanti al Signore che si sforzano non di parole senza profitto, ma per sovvertire gli ascoltatori.

15 Studia per mostrarti approvato a Dio, operaio che non ha bisogno di vergognarsi, dividendo giustamente la parola della verità.

16 Ma evita le chiacchiere profane e vane; poiché aumenteranno a più empietà.

17 E la loro parola mangerà come un cancro; di cui è Imeneo e Fileto;

18 Chi ha sbagliato riguardo alla verità, dicendo che la risurrezione è già passata; e rovesciare la fede di alcuni.

19 Tuttavia il fondamento di Dio è saldo, avendo questo sigillo: Il Signore conosce quelli che sono suoi. E si allontani dall'iniquità chiunque nomina il nome di Cristo.

20 Ma in una grande casa non ci sono solo vasi d'oro e d'argento, ma anche di legno e di terra; e alcuni per onorare, e altri per disonorare.

21 Se dunque uno si purga da queste cose, sarà un vaso da onorare, santificato e adunato per l'uso del padrone, e preparato a ogni opera buona.

22 Fuggite anche le concupiscenze giovanili; ma segui la giustizia, la fede, la carità, la pace, con coloro che invocano il Signore con cuore puro.

23 Ma le domande sciocche e non apprese evitano, sapendo che fanno conflitti di genere.

24 E il servo del Signore non deve lottare; ma sii gentile con tutti gli uomini, capace di insegnare, paziente;

25 Con mansuetudine istruire coloro che si oppongono; se Dio forse darà loro il pentimento al riconoscimento della verità;

26 E affinché si riprendano dal laccio del diavolo, che sono da lui presi prigionieri a suo piacimento.


CAPITOLO 3

Pericoli degli ultimi giorni — Apostasia — Uso della Scrittura.

1 Sappi anche questo, che negli ultimi giorni verranno tempi pericolosi.

2 Perché gli uomini saranno amanti di se stessi, avari, vanagloriosi, superbi, bestemmiatori, disubbidienti ai genitori, ingrati, empi,

3 Senza affezione naturale, trasgressori, falsi accusatori, incontinenti, feroci, disprezzi dei buoni.

4 Traditori, ardenti, superbi, amanti dei piaceri più che amanti di Dio;

5 Avendo una forma di pietà, ma negando la sua potenza; da tale allontanarsi.

6 Poiché di questo genere sono quelli che si insinuano nelle case e conducono in cattività donne sciocche cariche di peccati, portate via con diverse concupiscenze,

7 Sempre imparando e mai in grado di giungere alla conoscenza della verità.

8 Ora, come Jannes e Jambres resistettero a Mosè, così anche questi resistono alla verità; uomini dalle menti corrotte, reprobi riguardo alla fede.

9 Ma non andranno oltre; poiché la loro follia sarà manifesta a tutti gli uomini, come fu anche la loro.

10 Ma tu hai pienamente conosciuto la mia dottrina, modo di vivere, proposito, fede, longanimità, carità, pazienza,

11 Persecuzioni, afflizioni, che mi vennero ad Antiochia, ad Iconio, a Listra; quali persecuzioni ho sopportato; ma da tutti loro il Signore mi ha liberato.

12 Sì, e tutti quelli che vivranno piamente in Cristo Gesù saranno perseguitati.

13 Perché gli uomini malvagi e i seduttori andranno sempre peggio, ingannando ed essendo ingannati.

14 Ma persevera nelle cose che hai appreso e di cui ti sei assicurato, sapendo da chi le hai apprese;

15 E che fin da bambino hai conosciuto le sacre scritture, che possono renderti saggio per la salvezza mediante la fede che è in Cristo Gesù.

16 E ogni scrittura data per ispirazione di Dio, è utile per la dottrina, per la riprensione, per la correzione, per l'istruzione nella giustizia;

17 Affinché l'uomo di Dio sia perfetto, completamente fornito per tutte le buone opere.


CAPITOLO 4

Spiegazioni del dovere — L'apostasia — Assicurazione di una corona — Fiducia in Dio.

1 Ti scongiuro dunque davanti a Dio, e al Signore Gesù Cristo, che giudicherà i vivi e i morti alla sua apparizione nel suo regno;

2 Predica la parola; essere istantaneo in stagione; quelli che sono fuori stagione, rimproverano, rimproverano, esortano con ogni longanimità e dottrina.

3 Poiché verrà il tempo in cui non sopporteranno la sana dottrina; ma secondo le proprie concupiscenze si accumuleranno maestri, avendo prurito alle orecchie;

4 E distoglieranno gli orecchi dalla verità e si volgeranno alle favole.

5 Ma guardati in ogni cosa, sopporta le afflizioni, fai l'opera di evangelista, rendi piena prova del tuo ministero.

6 Perché ora sono pronto per essere offerto e il tempo della mia partenza è vicino.

7 Ho combattuto una buona battaglia, ho terminato la mia corsa, ho conservato la fede;

8 D'ora in poi mi è riservata una corona di giustizia, che il Signore, il giusto giudice, mi darà in quel giorno; e non solo a me, ma anche a tutti quelli che amano la sua apparizione.

9 Fa' la tua diligenza per venire presto da me;

10 Poiché Dema mi ha abbandonato, avendo amato questo mondo presente, ed è partito per Tessalonica; Crescente in Galazia, Tito in Dalmazia.

11 Solo Luca è con me. Prendi il segno e portalo con te; poiché mi è utile per il ministero.

12 E Tichico ho mandato a Efeso.

13 Il mantello che ho lasciato a Troade presso Carpo, quando vieni, porta con te i libri, ma soprattutto le pergamene.

14 Alessandro, il ramaio, mi ha fatto molto male; il Signore lo ricompensi secondo le sue opere;

15 Di chi stai attento; poiché ha resistito molto alle nostre parole.

16 Alla mia prima risposta nessuno si fermò con me, ma tutti mi abbandonarono; Prego Dio che non sia loro affidato.

17 Nonostante ciò, il Signore è stato con me e mi ha rafforzato; affinché da me la predicazione fosse pienamente conosciuta e che tutti i pagani potessero ascoltarla; e io fui liberato dalla bocca del leone.

18 E il Signore mi libererà da ogni opera malvagia e mi conserverà nel suo regno celeste; al quale sia gloria nei secoli dei secoli. Amen.

19 Salutate Prisca e Aquila, e la famiglia di Onesiforo.

20 Erasto dimorò a Corinto; ma Trofimo ho sollevato a Mileto malato.

21 Fa' la tua diligenza per venire prima dell'inverno. Eubulo ti saluta, e Pudens, e Lino, e Claudia e tutti i fratelli.

22 Il Signore Gesù Cristo sia con voi e la grazia sia con tutti voi. Amen. La seconda epistola a Timoteo, ordinato primo vescovo della chiesa degli Efesini, fu scritta da Roma, quando Paolo fu condotto per la seconda volta davanti a Nerone.

Biblioteca delle Scritture:

Suggerimento per la ricerca

Digita una singola parola o usa le virgolette per cercare un'intera frase (ad es. "perché Dio ha tanto amato il mondo").

The Remnant Church Headquarters in Historic District Independence, MO. Church Seal 1830 Joseph Smith - Church History - Zionic Endeavors - Center Place

Per ulteriori risorse, visitare il nostro Risorse per i membri pagina.