La nostra storia

Crediamo che la chiesa di Cristo sia iniziata con Adamo nel Giardino dell'Eden e che i requisiti di Dio per l'autorità e la struttura della chiesa siano gli stessi ieri, oggi e per sempre.

Ci sono stati diversi periodi in cui la chiesa di Cristo ha prosperato, e anche diversi periodi di apostasia o di abbandono.

La sequenza temporale sottostante mostra il filo continuo che va dalla restaurazione della chiesa originale di Cristo nel 1830 alla Chiesa rimanente di oggi.

Tasto colore dell'era nella storia della nostra Chiesa:

Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni

Chiesa riorganizzata di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni

Rami di restauro

Chiesa residua

1830 - Restaurata la Chiesa di Cristo sulla Terra

Joseph Smith, Jr.
Nato il 23 dicembre 1805
Morto - 27 giugno 1844
Profeta 1830-1844

 

 

 

Joseph Smith Jr. nacque nel 1805 nel Vermont. Quando aveva 14 anni, partecipò a molte sessioni di risveglio religioso che si svolgevano intorno alla sua casa a New York. Confuso dal fatto che ognuno affermasse di insegnare la verità di Dio, eppure variavano così tanto nelle loro convinzioni l'uno dall'altro, il giovane Giuseppe si rivolse a Giacomo 1:5 e scelse di "chiedere a Dio".

La sua testimonianza è che, mentre si recava in un bosco appartato a Palmyra, New York, per pregare, ricevette la visita di due personaggi che si identificavano come Dio Padre e Gesù Cristo, Suo figlio. A Joseph fu anche detto di non unirsi a nessuna delle chiese.

Attraverso l'intervento angelico, a Joseph fu detto dove trovare un'antica testimonianza, inscritta su tavole d'oro, dell'opera di Cristo con le persone nel continente americano. Durante i suoi 20 anni, Joseph lavorò per tradurre le tavole, ricevette ispirazione e comprensione da Dio riguardo alla restaurazione della chiesa di Cristo sulla terra e pubblicò la prima edizione del Libro di Mormon. Il 6 aprile 1830 Joseph Smith, Jr. organizzò la Chiesa di Gesù Cristo e fu ordinato primo presidente della Chiesa.

1844 - La Chiesa viene dispersa

Con la morte del fondatore Joseph Smith Jr, la chiesa rimase senza un profeta. Molti santi credevano che il figlio maggiore, Joseph Smith, III sarebbe dovuto succedere a suo padre, ma la sua età di 11 anni rendeva questa soluzione non praticabile. I santi iniziarono a disputare sulla successione e Brigham Young, in qualità di presidente del Quorum dei Dodici, guidò il gruppo più grande di membri della chiesa nella Valle del Lago Salato. Questa chiesa è ora conosciuta come la Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, o la "Chiesa mormone". Si formarono molti altri gruppi scissionisti. Lyman Wright guidò un gruppo in Texas, Sidney Rigdon tornò a est stabilendosi in Pennsylvania, James Strang chiamò membri in Wisconsin erano alcuni.

La famiglia Smith rimase nell'area di Nauvoo, Illinois, cercando di vivere la propria fede al meglio delle proprie capacità senza una struttura ecclesiastica organizzata.

1860 - Cristo riorganizza la Sua Chiesa come Chiesa Riorganizzata di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, chiesa "RLDS"

Joseph Smith, III
Nato - 6 novembre 1832
Morto - 10 dicembre 1914
Profeta 1860-1914
(Figlio di Joseph Smith, Jr. ed Emma Hale Smith)

 

Nel 1850 i membri della chiesa nel Midwest superiore (IL, IA, WI, MN, MI) iniziarono a lavorare insieme per riorganizzare la chiesa con una conferenza nel 1852 chiamando sette membri nel Quorum dei Dodici. Nel 1860, dopo aver rifiutato la chiamata di diverse organizzazioni ecclesiastiche, Joseph Smith III ricevette ispirazione da Dio per portare il mantello di suo padre e unirsi al piccolo gruppo nel Midwest superiore. Il 6 aprile 1860 Joseph Smith III fu sostenuto come profeta e presidente della chiesa in una conferenza ad Amboy, IL. Inizialmente, questi membri usarono il nome Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni aggiungendo la parola Riorganizzato in seguito quando il governo degli Stati Uniti perseguitò la "chiesa mormone" per pratiche di poligamia. Joseph Smith III servì come presidente della chiesa per cinquantaquattro anni.

Frederick M. Smith
Nato - 21 gennaio 1874
Morto - 20 marzo 1946
Profeta 1915-1946
(Figlio di Joseph Smith, III e Bertha Madison Smith)

 

Frederick M. Smith, figlio primogenito sopravvissuto di Joseph Smith, III, crebbe nella Chiesa riorganizzata di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni. Fu battezzato il 20 luglio 1883 e ordinato anziano il 12 luglio 1897 e divenne consigliere di suo padre nella Prima Presidenza il 12 aprile 1902. Alla morte del padre il 10 dicembre 1914, Federico accettò la chiamata a succedere suo padre come profeta e presidente della chiesa fu messo a parte il 5 maggio 1915. La Conferenza generale della Chiesa era stata rinviata per consentire a Federico di completare il suo dottorato di ricerca. dalla Clark University. Frederick M. Smith è stato uno dei principali sostenitori degli sforzi sionisti.

Israele A. Smith
Nato - 2 febbraio 1876
Morto - 14 giugno 1958
Profeta 1946-1958
(Figlio di Joseph Smith, III e Bertha Madison Smith)

 

Israel A. Smith, secondo figlio sopravvissuto di Joseph Smith, III, accettò la chiamata a succedere a suo fratello, Frederick M. Smith, come profeta e presidente della Chiesa nel 1946. Israele aveva conseguito una laurea in giurisprudenza presso la Lincoln-Jefferson University di Hammond, Indiana. Israele aveva servito la chiesa come Consigliere nel Vescovato Presiedente dal 1920 fino al 1925, quando la Conferenza Generale non sostenne il Vescovato Presiedente. Dal 1929 al 1940 Israele servì come segretario generale della chiesa. Nel 1940 Israele fu chiamato a servire come consigliere di suo fratello nella Prima Presidenza. In qualità di presidente della chiesa, Israele ha presieduto la chiesa durante gli anni economicamente prosperi del secondo dopoguerra.

1958-2000

William Wallace Smith, figlio di Joseph Smith III e Ada Clark Smith, successe al fratellastro Israel Smith nell'ottobre 1958. Dall'inizio della sua presidenza, WW Smith presentò alla chiesa rivelazioni che erano disgiunti dalle scritture accettate. Riteniamo che la chiesa sia stata fratturata a partire dalla sua leadership e non accettiamo alcuna rivelazione dopo la presidenza di Israel Smith (Dottrina e Alleanze 144 nella versione RLDS). Nel 1976, W. Wallace Smith, chiamò suo figlio Wallace Bunnell Anthony Smith per essere messo a parte come presidente nel 1978 con W. Wallace designato come presidente emerito. Sfortunatamente, sotto la guida di Wallace B. Smith la dottrina della chiesa ha continuato a cambiare, inclusa l'ordinazione sacerdotale alle donne alla Conferenza Mondiale nel 1984. Negli anni successivi a questo cambiamento più drammatico, gruppi di santi non hanno voluto continuare a sostenere questi cambiamenti dottrinali non scritturali si separarono dalle strutture ufficiali della Chiesa RLDS e iniziarono a riunirsi come "Rami della Restaurazione" indipendenti.

1999 - Annuncio e invito ai fedeli

Nel 1991, è stato fatto un tentativo di riunire questi “Rami della Restaurazione” indipendenti attraverso un comune legame di amicizia con la Conferenza degli Anziani della Restaurazione [CRE]. Diverse volte durante le conferenze della CRE è stato riconosciuto che la chiesa era in disordine e aveva bisogno di essere rinnovata, ma la questione di come farlo era controversa. Nel maggio del 1999, un documento del sommo sacerdozio fu redatto dalla CRE chiedendo un rinnovamento della vera chiesa, restaurata sulla terra tramite Joseph Smith, Jr. Questi uomini, credendo che i Rami della Restaurazione si fossero allontanati dalla visione originale enunciato da profeti precedenti che sottolineavano l'istituzione di una Sion fisica, invitava i santi a unirsi sotto il nome di "Chiesa rimanente di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni" e rinnovare la struttura della chiesa sotto la direzione di Dio come indicato nelle scritture accettate, in particolare Dottrina e Alleanze 122: 10. Un Consiglio di Sommi Sacerdoti si è riunito nell'agosto del 1999 e ha convocato un'Assemblea di Melchisedec nell'ottobre dello stesso anno. L'Assemblea di Melchisedec tenutasi in ottobre si è tenuta e ha sostenuto la proclamazione, oltre a convocare ulteriormente una Conferenza generale della chiesa nell'aprile del 2000.

2000 - Viene fondata la Chiesa rimanente

Frederick N. Larsen
Nato - 15 gennaio 1932
Morto – 26 aprile 2019
Profeta 2002-2019
(nipote di Frederick M. Smith)

 

 

Nell'aprile del 2000 si tenne una Conferenza Generale, come convocata dall'attuale dirigenza dell'epoca, il Consiglio dei Sommi Sacerdoti e la chiesa iniziarono a funzionare sotto la Chiesa Rimanente di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni. Tre patriarchi furono chiamati a cercare il favore del Signore nella scelta di sette membri del Quorum dei Dodici che servissero come dirigenti della chiesa finché il Signore non generò il Suo profeta. Alla Conferenza generale autunnale del 2000, i tre patriarchi presentarono un elenco di sette uomini chiamati a servire come apostoli per rivelazione divina. La Remnant Church continuò a funzionare sotto la loro guida e si preparò per il tempo in cui sarebbe stato portato alla luce un profeta. 

Contemporaneamente, nell'aprile del 2000, la Conferenza Mondiale della Chiesa Riorganizzata di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni ha votato per cambiare il loro nome in “Comunità di Cristo”.

Frederick Niels Larsen (nipote di Frederick M. Smith) accettò la sua chiamata e fu ordinato profeta e presidente della Chiesa alla Conferenza di aprile 2002.

Per ulteriori letture su questo periodo di tempo, vedere il nostro Genesi delle pubblicazioni residue o Dottrina e Alleanze sezione R-145.

 

Terry W. Pazienza
Profeta 2019 - Presente

 

 

 

 

Nel marzo del 2019, Frederick Larsen ha chiamato Terry W. Patience come suo successore, come era responsabilità di Frederick Larsen come indicato in Dottrina e Alleanze 43. La chiamata di Terry W. Patience è stata sostenuta in una speciale conferenza estiva nel giugno 2019 ed è stato messo a parte come profeta fu chiamato dove la chiamata di Terry Patience fu sostenuta come profeta e presidente della Chiesa.