SEZIONE 130

SEZIONE 130
Istruzione impartita tramite il presidente Joseph Smith III il 14 aprile 1913 a Lamoni, Iowa. Fu approvato dai quorum e dall'assemblea come una rivelazione di Dio e la Conferenza ne autorizzò l'inclusione in Dottrina e Alleanze.
L'anziano Joseph R. Lambert aveva agito come evangelista presiedente sin dalla morte dell'anziano Alexander H. Smith nel 1909. C'era una diffusa preoccupazione per la scelta di un successore più permanente. Anche il vescovo EL Kelley e gli apostoli WH Kelley, IN White, e JW Wight trovavano ardui il peso delle loro numerose responsabilità. Queste e altre necessità della Chiesa trovarono indubbiamente un posto di rilievo nelle petizioni del profeta e dei santi in generale prima della convocazione della Conferenza e mentre era ancora in sessione.

1 In obbedienza allo spirito e al disegno della giornata di digiuno e di preghiera, ho osservato la giornata con la chiesa. Finora ho rivolto una supplica al Dio che serviamo e ho rinnovato la mia supplica nello spirito del desiderio della chiesa, per l'istruzione e la luce, e ora sono pronto a presentare davanti alla chiesa ciò che è pervenuto a me come presidente, per mezzo del quale il Maestro può parlare al suo popolo.

2a Così dice la voce dello Spirito: Affinché il Quorum dei Dodici sia messo in condizioni migliori per svolgere l'opera del ministero in vari campi di occupazione,
2b è opportuno che gli anziani WH Kelley, IN White e JW Wight siano esonerati dai doveri attivi del quorum apostolico, a causa delle crescenti infermità di età e incapacità, causate da malattie del corpo,
2c e stare con i loro associati tra i sommi sacerdoti e i patriarchi della Chiesa per quel servizio speciale che può essere loro aperto, secondo la sapienza e la chiamata dello Spirito.

3a È anche opportuno che l'anziano Frederick A. Smith sia liberato dalle attività del quorum, affinché possa prendere il posto di suo padre, l'anziano Alexander H. Smith, come patriarca presiedente della chiesa.
3b Secondo la tradizione degli anziani dovrebbe essere scelto e ordinato a questo ufficio, liberando così l'anziano Joseph R. Lambert dagli onerosi doveri in cui ha fedelmente servito dalla morte del patriarca presiedente.

4a Per riempire i posti vacanti causati dal rilascio di questi anziani dal quorum apostolico, gli anziani James E. Kelley, William M. Aylor, Paul M. Hanson e James A. Gillen possono essere scelti e ordinati come apostoli da portare con altri di il quorum presidio attivo dei lavori in ambito ministeriale.
4b Questi servitori, così chiamati ed scelti, se fedeli, riceveranno le benedizioni di cui hanno goduto coloro che li hanno preceduti nel quorum apostolico,
4c e avranno diritto a ricevere quel ministero dello Spirito che continuerà a qualificarli per l'adempimento dei doveri dell'incarico al quale sono chiamati.
4d I Dodici nella sua riorganizzazione per il suo lavoro possono scegliere i propri funzionari (presidente e segretario) per nomina e voto.

5a Lo Spirito dice inoltre: L'anziano EA Blakeslee è qui chiamato a partecipare più attivamente ai doveri del Vescovato di quanto non si sia impegnato finora,
5b affinché possa prestare al Vescovo, EL Kelley, l'assistenza necessaria alla buona riuscita dell'opera affidata al Vescovado.
5c È anche opportuno che sia ordinato all'ufficio di Vescovo, affinché possa servire come ha fatto suo padre, George A. Blakeslee, che lo ha preceduto.
6a Lo Spirito dice ancora: Perché il Vescovado sia ulteriormente messo in condizione di svolgere i compiti dell'ufficio di cura delle temporalità della Chiesa, la cui imminente necessità appare a tutti chiara,
6b la Chiesa dovrebbe autorizzare il Vescovo presiedente a scegliere qualcuno che possa essere qualificato per partecipare attivamente ai lavori del Vescovado e diventarne a tempo debito parte;
6c e costui così eletto riceva l'appoggio e la sanzione della Chiesa finché non si sia approvato o disapprovato come servo del Maestro, nell'ufficio al quale sarà chiamato.

7a Lo Spirito dice ancora alla chiesa radunata e in generale:
7b Affinché gli affari temporali della Chiesa possano essere portati avanti con successo e il debito accumulato dalla Chiesa nei suoi rispettivi dipartimenti dove sono stati accumulati i debiti possa essere adeguatamente saldato e a tempo debito estinto,
7c la chiesa è istruita, sia come membri che come corpo in generale, di evitare la costruzione non necessaria di luoghi di culto o di intrattenimento o di spendere in altro modo le decime e le offerte della chiesa in ciò che potrebbe non essere essenziale per il proseguimento stato di avanzamento dei lavori generali;
7d e sia nella spesa privata che in quella pubblica esercitano attivamente il principio del sacrificio e della repressione dei bisogni superflui;
7e e permettere così l'accumulo delle decime e delle offerte in quantità tali che possono essere necessarie per estinguere adeguatamente l'indebitamento esistente della Chiesa come corpo. E lo Spirito consiglia la chiesa a questo riguardo.

8a Lo Spirito dice inoltre: Che si consiglia agli anziani e ai delegati riuniti in capacità d'affari di cessare di permettere che lo spirito di recriminazione e di accusa trovi posto nei loro discorsi, sia pubblici che privati,
8b in quanto tende a distruggere la fiducia e a creare sfiducia non solo nei presenti ai concili dove si verificano, ma in coloro ai quali la conoscenza di tale procedura viene dalla voce di coloro che sono presenti e testimoniano ciò che si dice e si fa .
8c Deve esserci armonia, e lo Spirito la ingiunge a tutti, affinché il Maestro sia ricordato come con mansuetudine e con la dovuta sobrietà ha svolto la grande opera a cui era stato chiamato.

9a Lo Spirito dice inoltre: Che la chiesa sia stata finora avvertita che i figli dei capi della chiesa sono chiamati e possono essere scelti ai rispettivi uffici ai quali lo Spirito può dirigere,
9b e la Chiesa sia preparata quando si presenta la necessità a scegliere opportunamente quegli ufficiali che si possono indicare come coloro che dovrebbero ricoprire gli incarichi rispettivamente ai quali sono chiamati.
9c Vi sono altri ancora in riserva che, attraverso la testimonianza che Gesù è il Cristo e che la dottrina è vera, sono adatti a servire come apostoli di pace, vita e salvezza a coloro che stanno lavorando nelle valli dell'umiliazione e angoscia di spirito.

LAMONI, IOWA, 14 aprile 1913

Biblioteca delle Scritture:

Suggerimento per la ricerca

Digita una singola parola o usa le virgolette per cercare un'intera frase (ad es. "perché Dio ha tanto amato il mondo").

The Remnant Church Headquarters in Historic District Independence, MO. Church Seal 1830 Joseph Smith - Church History - Zionic Endeavors - Center Place

Per ulteriori risorse, visitare il nostro Risorse per i membri pagina.