SEZIONE 136

SEZIONE 136
La diffusa depressione finanziaria ed economica iniziata verso la fine del 1929 mise la chiesa in gravi difficoltà finanziarie. All'inizio del 1930 i consiglieri del Vescovato Presiedente si dimisero; e d'accordo tra la Presidenza, i Dodici e il Vescovo Presiedente, i Vescovi LFP Curry e G. Leslie DeLapp sono stati scelti per servire come consiglieri del Vescovo Albert Carmichael subordinatamente all'azione della prossima Conferenza Generale. La seguente rivelazione è stata approvata dai quorum e dalla Conferenza.
Alla Chiesa: alla condizione della chiesa e del personale del Quorum dei Dodici e del Vescovato Presiedente, in veste ufficiale, così come nella meditazione e nella preghiera personali, ho riflettuto molto e ho cercato sinceramente la saggezza e la guida divina. Credendo che tale saggezza e ispirazione mi siano state date, presento quanto segue come parola del Signore per noi ora:

1a Nelle condizioni esistenti è bene che il Vescovo Albert Carmichael sia esonerato da ulteriori responsabilità come Vescovo Presiedente, lodato per la fedele devozione agli onerosi compiti che gli sono stati affidati.
1b In sua vece si scelga il Vescovo LFP Curry per dedicare a questo ufficio il tempo e l'energia che l'opportunità e le condizioni che lo circondano lo permetteranno, lavorando verso il tempo in cui potrà dedicare tutto il suo tempo e la sua attenzione al lavoro dell'ufficio a cui è così chiamato.
1c Nel lavoro dell'ufficio il vescovo G. Leslie DeLapp dovrebbe essere associato come consigliere, e un altro essere nominato dal vescovo Curry, come la saggezza e la voce dell'ispirazione possono indicare, la scelta che sarà ratificata dalla conferenza.

2 Per riempire un posto vacante esistente nel numero dei Dodici, George G. Lewis sia messo a parte e ordinato apostolo, e prenda il suo posto in quel quorum, ed entri con i suoi fratelli nell'opera attiva del quorum apostolico e come rappresentanti della Chiesa.

3a Sono graditi al Signore i movimenti verso una migliore comprensione delle responsabilità, dei doveri e degli obiettivi ministeriali e verso l'unità degli sforzi nell'insegnamento, nella predicazione, nell'evangelizzazione e nel perfezionamento dei santi.
3b Contese, litigi e contese sono sconvenienti, ostacolano il lavoro della chiesa e non dovrebbero trovare posto tra i santi.
3c Solo nella pace della fraternità e nell'unità di quanti sono presi dallo spirito della redenzione sionista si può compiere l'opera del Signore. A questo compito la Chiesa dedichi le sue energie.

Frederick M. Smith

Presidente della Chiesa

Indipendenza, Missouri, 14 aprile 1932

Biblioteca delle Scritture:

Suggerimento per la ricerca

Digita una singola parola o usa le virgolette per cercare un'intera frase (ad es. "perché Dio ha tanto amato il mondo").

scripture

Per ulteriori risorse, visitare il nostro Risorse per i membri pagina.