William B. Baker

Sono nato e cresciuto a Independence, Missouri. A otto anni mi battezzai nella chiesa RLDS. A quattordici anni, la mia famiglia si separò dalla chiesa in seguito ai guai del 1984. Non avendo una guida spirituale fuori casa, fui subito attratta dai piaceri della vita.

Nel 1993 sono entrato a far parte del dipartimento di polizia di Kansas City, Missouri. Dopo anni di esposizione alla violenza e all'attività criminale, mi sono ritrovato a preoccuparmi sempre meno delle persone. Non avendo assistito a sforzi reali da parte di nessuna “chiesa” organizzata per aiutare a cambiare la cultura della violenza, della tossicodipendenza e dell'immoralità sessuale nella comunità che servivo, ho sviluppato una scarsa opinione della chiesa in generale. Francamente, non volevo avere niente a che fare con questo. Ma sono eternamente grato per aver ricevuto il dono dello Spirito Santo al battesimo e per la fedeltà di Dio verso l'umanità. Vedi, in poco tempo mi sono rivolto all'alcol per affrontare le cose che avevo vissuto nelle forze dell'ordine. Quello di cui avevo bisogno era Lui. E molte volte ho sentito la voce del Signore chiamarmi, dicendo: “Non ti manco; Non ti manca la Mia Chiesa; Non ti mancano gli inni, i servizi di preghiera e il Mio popolo?” pensavo di essere matto! Ma in verità, mi sono mancate tutte queste cose. Il problema era che ero ancora in ribellione.

Poi, nel 2003, ho subito un infortunio debilitante mentre inseguivo un sospetto a piedi lungo il fiume Missouri. L'uomo è caduto nell'acqua gelida e ho guardato con orrore mentre mi superava, annegando. Per fortuna, un altro ufficiale ed io siamo riusciti a salvarlo, ma ho subito un'ernia del disco al collo. Dopo l'intervento chirurgico, mi sono ritrovato in condizioni peggiori di prima e di fronte alla possibilità molto reale che la mia carriera fosse finita. Per l'anno e mezzo successivo, ho vissuto con farmaci antidolorifici e alcol. Per tutto il tempo, sapevo nel mio cuore che il Signore aveva permesso che ciò accadesse, perché era tempo che smettessi di ribellarmi e tornassi a Lui.

Poi, un giorno, ricevetti un invito ad andare in chiesa con un membro della famiglia che aveva trovato una congregazione che osservava rigorosamente il vangelo restaurato dato a Joseph Smith Jr. Non solo le dissi di no, ma lo abbellii con una parolaccia. Ma quell'invito ha aperto una porta nel mio cuore perché lo Spirito Santo entrasse, e non ho dormito per giorni. Alla fine ho chiesto di incontrare il pastorato con l'intento di porre loro delle domande. In verità, intendevo interrogarli e dimostrare a loro e alla loro chiesa una frode. Vedi, per me è stato più facile farlo che affrontare i miei peccati. E ragazzo, ero tormentato dal senso di colpa.

Quando ho incontrato il pastorato, sono stato sopraffatto dallo Spirito Santo e sono rimasto completamente senza parole. Tremavo letteralmente mentre sedevo davanti a loro, piangendo come un bambino. Adesso ero convinto di essere pazzo! Ma prima che l'incontro fosse terminato, abbiamo pregato insieme e abbiamo chiesto una guida al Signore. Nei tre giorni successivi, sono stato tormentato quando ho visto tutti i miei peccati passare davanti ai miei occhi come in un film. Volevo chiedere perdono a Dio, ma non potevo. Continuavo a sentire una voce che diceva: “Non chiedere perdono; Guarda cosa hai fatto; Non ti perdonerà mai!” Indovina di chi era quella voce. Quando alla fine ho pronunciato le parole: "Signore Gesù, per favore perdonami", sono stato fisicamente sopraffatto da un senso di calore e amore che era così potente da spaventarmi. Ho resistito, chiedendo a Dio come potesse ancora amarmi. Ma più resistevo, più forte cresceva la sensazione.

Inutile dire che mi ha cambiato la vita! Da quel momento in poi ho dovuto sapere chi è questo Dio che potrebbe perdonarmi così tanto. Quindi, ho divorato le Scritture e tutto ciò su cui potevo mettere le mani che parlava di Lui e della Sua volontà per l'umanità. La cosa migliore è stata che ha portato via il mio dolore fisico, le mie cattive abitudini e la mia voglia di bere! E mi ha riempito di un amore e di una compassione per l'umanità che non avevo mai conosciuto. I miracoli sono reali! L'amore di Dio per noi è reale! Dobbiamo solo venire a Lui con intento reale e invitarLo nel nostro cuore. In Matteo 11:29–30, Gesù dice: “Venite a me, voi tutti che siete affaticati e oppressi, e io vi darò riposo. Prendi il mio giogo su di te e impara da me; poiché io sono mite e umile di cuore; e troverete riposo per le vostre anime.Certamente ha sollevato i miei fardelli e mi ha dato pace.

Sebbene il mio cuore fosse in fiamme, non desideravo alcun ufficio del sacerdozio. Ma il Signore ha condiviso con me diversi sogni profetici e ha chiarito che era la Sua volontà che io lavorassi per Lui. Quindi, a partire dal 2005, sono stato ordinato sacerdote, anziano, settantenne, e nel 2020 sono stato ordinato Sommo Sacerdote e membro del Quorum dei Dodici.

Lavoro ancora come detective, con più di 25 anni di servizio. Nel 2008 sono stato sposato con mia moglie, Katrina. Lei è veramente la mia compagna in Cristo. Ora abbiamo tre figli: Samuele, Geremia e Abigail. Katrina ed io abbiamo avuto la fortuna di servire come missionarie in America Latina per due anni e mezzo. Abbiamo una passione per il Libro di Mormon e il desiderio di vedere il messaggio restituito ai popoli da cui lo abbiamo ricevuto.

Io e la mia famiglia frequentiamo la First Branch a Independence, Missouri.

William_Baker