PREFAZIONE

PREFAZIONE

In una conferenza generale della Chiesa riorganizzata di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, nell'aprile 1906, furono adottati il preambolo e la risoluzione seguenti:

“Considerando che esistono diverse edizioni del Libro di Mormon, che differiscono nelle divisioni di capitoli e paragrafi, rendendo così impossibile preparare concordanze e opere di riferimento, pertanto,

“Risolto, che consigliamo . . . la nomina di un comitato. . . indagare e preparare un piano uniforme per le divisioni di capitoli e versetti e, se ritenuto opportuno, preparare o adottare un sistema di riferimenti”.

Furono nominati Frederick M. Smith, Heman C. Smith, Richard S. Salyards, Francis M. Sheehy, Columbus Scott, Edmund L. Kelley e Frederick B. Blair.

Il comitato ha nominato Frederick M. Smith, Heman C. Smith e Richard S. Salyards come sottocomitato per svolgere il lavoro di reversificazione, ecc., Con istruzioni per utilizzare l'edizione Lamoni a caratteri grandi come base, per lasciare i capitoli come nell'edizione originale di Palmyra.

Il sottocomitato completò l'opera di reversificazione, e così facendo fece «corrispondere nelle loro divisioni tutti i versetti del Libro di Isaia» alla versificazione della Traduzione Ispirata delle Sacre Scritture, e indicò tale questione mediante note di riferimento.

Il comitato generale ha approvato il lavoro del sottocomitato. Ha concluso di ampliare la portata del suo lavoro prevedendo il confronto dell'edizione Lamoni con il Manoscritto originale e l'edizione Kirtland. Ha adottato come istruzione alla sottocommissione per l'ultimazione dei lavori:

“Decisi che è sensato di questo comitato che nella pubblicazione del nuovo lavoro seguiamo le correzioni del Libro di Mormon in modo da rendere il nuovo lavoro conforme al Manoscritto Originale e all'edizione Kirtland del Libro di Mormon , pubblicato da Pratt & Goodson, del 1837, affinché il lavoro possa essere completato come corretto da Joseph Smith e Oliver Cowdery”.

Il sottocomitato era autorizzato ad “esaminare prove e correzioni” secondo la deliberazione che precede; correggere la questione come pubblicata; e per preparare un indice adeguato. Furono anche incaricati di indicare con segni di paragrafo le divisioni in paragrafi secondo l'edizione Palmyra e di consegnare l'opera per la pubblicazione.

Il sottocomitato ha attentamente confrontato il Manoscritto Originale con il Kirtland e le edizioni di grandi dimensioni. Un membro del comitato ha letto il Manoscritto, uno ha seguito l'edizione di Kirtland, l'altro ha registrato tutte le correzioni nell'edizione a caratteri grandi. Il Manoscritto è leggibile; c'era poca difficoltà a leggerlo. Nell'esame del testo hanno fatto riferimento anche all'edizione Palmyra. C'è pochissima differenza nei paragrafi nelle edizioni Palmyra e Kirtland.

La Prefazione all'edizione di Kirtland contiene il seguente paragrafo:

“Le persone che hanno familiarità con la stampa di libri, sono consapevoli dei numerosi errori tipografici che si verificano sempre nelle edizioni manoscritte. È solo necessario dire che il tutto è stato riesaminato attentamente e confrontato con i manoscritti originali dall'anziano Joseph Smith, Jr., il traduttore del Libro di Mormon, assistito dall'attuale tipografo, il fratello O. Cowdery, che in precedenza ne scrisse la maggior parte, come dettato dal fratello Smith”.

Il comitato ha riscontrato errori, anche omissioni, nell'edizione Lamoni; anche qualche argomento nel Manoscritto Originale omesso nell'edizione Palmyra o Kirtland, o in entrambe le edizioni; tali omissioni sono evidentemente trascurate nella correzione di bozze.

Laddove si verificassero differenze tra il Manoscritto e l'edizione Kirtland, il comitato era governato dall'oggetto del contesto. Non c'erano differenze materiali nel senso del testo del Manoscritto e dell'edizione Kirtland.

Sono state apportate numerose modifiche minori, molte delle quali hanno migliorato l'argomento. Tra le correzioni più importanti si segnalano le seguenti:

Per quanto riguarda il divieto della poligamia; Libro di Giacobbe, capitolo 2:6,7: “Devo testimoniarvi della malvagità dei vostri cuori”; deve, invece di potere. 2:45: “Ecco, avete commesso un'iniquità maggiore dei Lamaniti, nostri fratelli”. Iniquità, forma singolare, specifica; invece di iniquità in altre edizioni. Ether 1:16: Le edizioni Palmyra e Kirtland recitano entrambe "le vostre famiglie", riferendosi al fratello di Giared e al comandamento di emigrare. Il manoscritto recita "la tua famiglia"; il singolare invece del plurale della parola. Il testo è stato fatto leggere secondo il Manoscritto.

Esempi di materia omessi in una o tutte le prime edizioni, inclusi in questa edizione corretta:

Libro di Alma 4: 8: “essendo stata costruita una città che fu chiamata la città di Gedeone”. 12:5: «come con il potere e l'autorità». 15: 55: "sì, decreta loro decreti che sono inalterabili". 16: 157: “Ed ora ecco, questo non rafforzerà la tua fede? Sì, rafforzerà la vostra fede, poiché direte: So che questo è un buon seme, poiché ecco, germoglia e comincia a crescere”. 25:59: “sì, non avrebbero bevuto vino”.

Libro di Nefi 2:32. “e la terra che era tra la terra di Zarahemla”.

Esempi di correzioni:

1 Nefi 3:219: Le edizioni Palmyra e Kirtland recitano: “il cui fondamento è il diavolo”, il Manoscritto recita “fondatore”; il testo è stato reso conforme al Manoscritto.

2 Nefi 12:84: “Bianco e delizioso”, invece di “puro e delizioso”.

Mosia 11: 190: guadare, invece di vagare.

Alma 3: 89: eredita, invece di "entra nel regno". 15:27: "dove avevano piantato le loro tende", invece di donde. 21: 108: Gli “eserciti” dovrebbero marciare, invece dei servi.

III Nefi 1:9: "costruisci città" invece di "riempire città".

Nomi corretti:

Ammoron, per Ammaron, ovunque dato. (Questo non si riferisce ad Amaron, Libro di Omni.) Jeneum, invece di Joneam, Mormon 3: 15. Cumenihah, invece di Camenihah, ovunque dato.

Mosia 9:170: Il Manoscritto dice: “Re Beniamino ebbe un dono da Dio”; l'edizione di Kirtland recita: “Re Mosia”. Il testo è stato fatto per leggere: “Re Mosia”.

Il nome Mosia fu inserito tra parentesi dopo le parole Re Beniamino nel Libro di Ether 1:95, in armonia con la lettura del Libro di Mosia 9:170.

Il comitato ha concluso che invece di fornire riferimenti marginali, si dovrebbe fornire una concordanza con il Libro di Mormon.

FREDERICK M. SMITH, Presidente.

RICHARD S. SALYARDS, Segretario.

LAMONI, IOWA, 17 luglio 1908.

Biblioteca delle Scritture:

Suggerimento per la ricerca

Digita una singola parola o usa le virgolette per cercare un'intera frase (ad es. "perché Dio ha tanto amato il mondo").

scripture

Per ulteriori risorse, visitare il nostro Risorse per i membri pagina.